Passa ai contenuti principali

Lievito madre di Sara Papa


Buona sera a tutti!!Molti di voi sicuramente sapranno che sul canale Alice di Sky da circa un mese nel programma Pane,Amore e Fantasia Sara Papa propone le sue meravigliose ricette con il lievito madre.In una delle prime puntate ha spiegato come preparare il lievito madre ed io mi sono messa subito all'opera.Questo il risultato finale.




Ingredienti:

farina manitoba;
acqua;


Premessa: Io sono partita dalle dosi date da Sara Papa ma ho fatto i rinfreschi quando vedevo che il lievito aumentava di volume.Nella fase iniziale l'ho rinfrescato più o meno ogni 3 giorni per 15 giorni.Per comodità ipotizziamo di iniziare oggi.


Procedimento:

Inizio 24/02: Impastare 200 gr di farina manitoba con 100 gr di acqua,in modo da ottenere un impasto morbido ed omogeneo.Quindi coprire con un canovaccio inumidito e riporre in un luogo caldo.La terza foto mostra come si presenta dopo solo 24 ore.



Giorno 27/02: Togliere la parte secca e prelevare la parte interna del lievito.Quindi rinfrescare con la stessa quantità di farina e metà peso di acqua.Coprire con un canovaccio inumidito e riporre in un luogo caldo.



Giorno 1/03: Togliere la parte secca e prelevare la parte interna del lievito.Quindi rinfrescare il lievito con la stessa quantità di farina e metà peso di acqua.Coprire con un canovaccio inumidito e riporre in luogo caldo.D'ora in poi rinfrescherò il lievito ogni due giorni.



Giorno 3/03: Privare il lievito della parte secca,quindi prelevare e rinfrescare la parte interna del lievito.Utilizzando la stessa quantità di farina e metà peso di acqua.Coprire con un canovaccio inumidito e riporre in un luogo caldo.



Giorno 5/03: Il lievito presenterà molti alveoli di lievitazione.Procedere come nei precedenti giorni rinfrescando il lievito sempre con la stessa quantità di farina e metà peso di acqua.Coprire con la pellicola e riporre in un luogo caldo.



Giorno 7/03: A questo punto il lievito non presenterà più una parte secca.Quindi rinfrescare il lievito sempre  utilizzando la stessa quantità di farina e metà peso di acqua.Coprire con la pellicola e riporre in luogo caldo.



Giorno 9/03: Questo sarebbe l'ultimo rinfresco dei 15 giorni.La procedura è sempre la stessa.Quindi utilizzare la stessa quantità di farina e metà peso di acqua.Coprire con la pellicola e riporre in luogo caldo.



Giorno 11/03: A questo punto avrete un lievito abbastanza grande.Quindi dividerlo in due e riporre la parte più grande in frigo.Vi servirà come "scorta" nell'eventualità  che quello in utilizzo vada perso.Mentre la rimanente parte è pronta per essere utilizzata.Io prima di utilizzare il lievito ho effettuato altri due rinfreschi così da dargli maggior forza.




Questo il risultato finale!!


Particolare degli alveoli.


A presto con le ricette con il lievito madre.

Commenti

Yrma ha detto…
Ti ammiro davvero, Alice...non ho la pazienza per queste cose!!i miei complimenti!!
Pollina ha detto…
Fantastico!
e la quantità da prelevare per fare il pane? vai ad occhio?
anche io ho il mio lievito madre in frigo dove l ho rinfresco ogni due o tre giorni in base all'utilizzo e davvero divertente impastare con lui...aspetterò i risultati
lia
La Cucina di Papavero ha detto…
Io ho da un bel po la pm ,regalatami da un' amica e mi trovo benissimo. Il tuo post è molto utile per chi vuole farla ed anche se ci vuole pazienza non si può paragonare al lievito di birra!Aspetto le ricettine, ciao e buona domenica!
Mary ha detto…
Sei stata molto brava!
Rossella ha detto…
Col tuo tutorial giorno x giorno mi hai convinta, o provo con te o mai più ! sono andata a prendere la farina manitoba, ho stampato il tuo post ... e parto ! Ti farò sapere tra 15 giorni cosa avrò fatto ...GRAZIE !!!
mari_angela ha detto…
veramente notevole :))))
Unknown ha detto…
finalmente dopo molto tempo sono riuscita a rientrare nel tuo blog.. il vecchio pc era lento a caricare un bacio apresto simmy vado a curiosare
franca ha detto…
bellissimo,vedrai quante cose potrai fare e che sapore avranno,tutta un'altra cosa,.
baci
Sere ha detto…
è da tanto che vorrei farlo... prima o poi mi deciderò!! il tuo post è utilissimo, chiaro, preciso, ed il risultato sembra il massimo!!
Josephine ha detto…
@tutte: GRazie mille per i complimenti.


@Rossella: aspetto tue notizie tra 15 giorni.

@Polly pollina: di solito su un chilo di farina utilizzo 300 gr di lievito.

ciao
Andrea ha detto…
Ciao la farina che nei giorni successivi usi per i rinfreschi è sempre Manitoba o farina 00 normale? Grazie....
Josephine ha detto…
@unknown: Si può utilizzare sia la manitoba che farina 00..io per i primi giorni per dar più forza al lievito ho usato la manitoba.Dopo di che ho utilizzato a volte la 00 altre la manitoba.

ciao
Anonimo ha detto…
Ciao Cenerentola... seguo abbastanza il tuo blog pero non so che succede quando voglio vedere una foto piu grande mi dice che non ho acceso... O_o ?? tu sai perché succede? Grazie
Auguri per il tuo lavoro!

Post popolari in questo blog

Torta mimosa moderna.

In occasione dell' 8 Marzo e per omaggiare le donne, ho deciso di preparare una torta mimosa un po' rivisitata.  Veramente deliziosa e molto equilibrata.  Ingredienti : Per la frolla : 250 gr di farina, 125 gr di burro morbido, 100 gr di zucchero a velo, 55 gr di uova, (1 uovo) 15 gr di tuorli (1 tuorlo) 5 gr di lievito per dolci, Pizzico di sale e scorza di limone Per la mousse al cioccolato bianco e vaniglia : (di A. Servida) 125 gr di latte intero, 230 gr di cioccolato bianco, 5 gr di colla di pesce + 25 gr di acqua, 250 gr di panna fresca semi-montata, 1/2 bacca di vaniglia, Per la gelee di ananas :(da pepare il giorno prima) 500 gr di polpa di ananas, 50 gr di zucchero, 7,5 gr di colla di pesce + 37,5 gr di acqua Per la crema pasticcera al cocco: (di Iginio Massari) 500 gr di latte intero, 120 gr di tuorli, (8/9 circa) 140 gr di zucchero, 20 gr di amido di riso, 20 gr di amido di mais, 50 gr di pasta di cocco 1/2 bacca di

Pasta choux di Sal De Riso

Prima di postare il dolce che ho preparato per San Valentino,voglio pubblicare la ricetta della pasta choux di Sal De Riso.E' una base molto usata nella pasticceria ma non solo.Posso dirvi che questi bignè mi hanno proprio "conquistata",sono perfetti un gusto piacevole e la loro consistenza una volta cotti non cambia nei giorni successivi.Entrano a tutti gli effetti nel mio libro delle ricette. Ingredienti: (a me son venuti circa 100) 250 gr di acqua; 250 gr di burro; 300 gr di farina; 7 uova medie;(circa 300-350 gr) 5 gr di sale. Procedimento: In una pentola far sciogliere il burro con l'acqua.Aggiungere il sale e quando arriva ad ebollizione unire ,in una sola volta,la farina... ...quindi mescolare velocemente fino a quando l'impasto si staccherà dalle pareti.Versare il contenuto nella planetaria e lavorare per 30 secondi in modo da far raffreddare un pò il composto.Aggiungere le uova in due volte.. ...mescolare fino ad ottenere un

Torta con bavarese al caffè e cremoso al cioccolato.

Buona sera a tutti.Ieri per festeggiare il compleanno del mio maritino ho preparato questa deliziosa torta.Si tratta di una torta con bavarese al caffè ed un cremoso al cioccolato fondente.Il risultato un dolce dal gusto delicatissimo,il caffè con il cioccolato crea un connubio perfetto.Al festeggiato,e non solo,è piaciuta tantissimo. Ingredienti: (per un anello da 24 cm) per il biscotto al caffè: 100 gr di farina, 100 gr di zucchero, 150 gr di uova, 1 tazzina di caffè, per la bavarese al caffè: 75 gr di tuorli, 50 gr di zucchero, 185 gr di latte intero, 185 gr cioccolato bianco, 185 gr di caffè dalla moka, 380 gr di panna semimontata, 7,5 gr di gelatina in fogli, per il cremoso al cioccolato fondente : (presa dal blog di Ylenia ) 65 gr di tuorli, 30 gr di zucchero, 160 gr latte, 3 gr di gelatina in fogli, 80 gr di cioccolato fondente, per la glassa al cacao: ( di Giuseppe Palmisano) 210 gr di zucchero semolato, 75 gr di acqua, 70 gr di caca