Passa ai contenuti principali

Post

Linguine con bottarga e limone.

Post recenti

Risotto allo zafferano con fiori di zucca e acciughe.

Un primo piatto con pochi ingredienti per un risotto cremoso, fresco e veramente gustoso. Un equilibrio perfetto. Ingredienti: (per 4 persone) 320 gr di riso carnaroli, 1 litro di brodo vegetale, 1 bustina di zafferano o 1 cucchiaino di pistilli, 100 gr di burro, 4 filetti di acciuga, 1 mazzetto di fiori di zucca puliti, 50 gr di gorgonzola dolce, 100 gr di parmigiano grattugiato, q.b. di sale, q.b. di olio, q.b. di vino bianco, qualche fogliolina di basilico, Procedimento: In una padella mettere l'olio, lo spicchio di aglio, le foglie di basilico, i filetti di acciughe e i fiori di zucca, lasciar cuocere per qualche minuti in modo da far sciogliere le acciughe nell'olio. Mettere da parte e nella stessa padella versare il riso e tostarlo per qualche minuto, sfumarlo con il vino bianco e aggiungere il brodo vegetale caldo fino a coprire ,quindi farlo cuocere . A cottura quasi completa unire i fiori di zucca e lo zafferano sciolto in bodo vegetale. Regola di sale. Mantecare con g

Torta 40 anni.

In occasione del 40° compleanno di mia cognata ho preparato questa delicatissima torta con crema pasticcera alla vaniglia e pistacchio. Una preparazione abbastanza lunga per un risultato strepitoso. La decorazione è molto semplice non troppe decorazioni per non appesantire la torta. Ingredienti: 2 pan di spagna da 12 uova: 660 gr di uova a temperatura ambiente, 480 gr di zucchero semolato, 480 gr di farina setacciata, scorza di limone e bacca di vaniglia, per la crema pasticcera alla vaniglia: 1 litro di latte intero, 280 gr di zucchero, 80 gr di amido di mais, 240 gr di tuorli, 1 bacca di vaniglia, per la crema pasticcera al pistacchio: 1 litro di latte intero, 280 gr di zucchero, 240 gr di tuorli, 80 gr di amido di mais, 140 gr di pasta di pistacchio, panna a volontà e frutta fresca, bagna alcolica o analcolica a proprio gusto. Procedimento: per il pan di spagna: in una planetaria montare, per almeno 20 minuti, le uova con lo zucchero, la scorza e i semi della vaniglia. Quindi con l&

Frittelle di patate Calabresi.

Nell'antipasto tipico Calabrese non possono mancare le frittelle di patate. Per me sono legate ai giorni di estate passate in Calabria dalla mia adorata Nonna Pina. Ed è proprio seguendo la sua ricetta che continuo a preparare le sue mitiche frittelle di patate. Lei le preparare ad occhio senza pesare niente,per questo sono strepitose ;). Ingredienti: 500 gr di patate lesse, 1 uovo intero, 1 spicchio di aglio, prezzemolo e basilico, 100 gr di pecorino Calabrese,(o parmigiano) sale inoltre: farina, olio per friggere, Procedimento: Schiacciare le patate ed unire l'uovo, il sale, lo spicchio d'aglio tritato, il prezzemolo, il basilico e il parmigiano. Amalgamare bene in modo da ottenere un composto omogeneo. Bagnarli le mani con l'olio e formare le frittelle, passarli velocemente nella farina. Una volta pronti friggerle in un fondo di olio. Adagiarli su carta assorbente e cospargere di parmigiano grattugiato. Pronte. Sfiziose.                                      

Pollo e patate al forno.

  Un secondo piatto che piace sia a grandi che piccini. Un classico della cucina italiana molto semplice e succulento. Si può arricchire con verdure o spezie a piacere.  Premessa: io per una questione di gusti familiari sbollento il pollo con vari aromi ed invece del vino ,visto che lo mangia anche il mio bimbo, uso succo di arancia. Ma questo passaggio si può tranquillamente non fare e cuocere direttamente il pollo oppure metterlo a marinare con spezie varie. Ingredienti: 1 kg di pollo, (cosce, sovracosce e fusi) 1 kg di patate, olive nere al forno, pomodorini freschi, cipollotti freschi, mix di spezie a piacere,( ariosto home made) peperoni verdi e gialli, vino bianco,(oppure succo di arancia) olio evo, sale, Procedimento: In un contenitore amalgamare l'olio con le spezie a piacere. Sul fondo della teglia mettere l'olio evo, la cipolla tagliata, le olive, i peperoni a listerelle e sopra adagiare il pollo,versarci sopra l'olio con le spezie e con le mani distribuirlo in mo

Stocco con sugo di pomodoro

 Buongiorno a tutti. Lo stocco è un pesce che solitamente ,in famiglia, usiamo molto in varie preparazioni. Insalate,primi e/o secondi piatti. Questa volta vi propongo la versione con sugo di pomodoro perfetto per condire gli spaghetti così da avere un primo piatto veramente gustoso e semplice. Ingredienti: (per 4 persone) 1 kg di stocco spugnato, 600 gr di passata di pomodoro, 320 gr di spaghetti, 1 spicchio di aglio, q.b. di olio evo, prezzemolo, q.b. di sale, Procedimento: Io uso lo stocco di Cittanova messo sotto vuoto da stocco & stocco, prima di utilizzarlo lo tolgo dal sottovuoto,lo taglio a pezzi, lo sciacquo e lo metto in ammollo per 30 minuti con un goccio di limone.  Nel frattempo in una padella mettere l'olio e l'aglio quindi far rosolare unire la passata di pomodoro regolare di sale e peperoncino e far cuocere. Quando il sugo sarà quasi pronto, togliere lo stocco dall'acqua e tamponarlo con carta assorbente, quindi unirlo nel sugo e terminare la cottura . C

Babà al rum di Sal de Riso.

Un classico della pasticceria napoletana ed io per prepararlo ho deciso di utilizzare la ricetta che qualche anno fa il Maestro Sal De Riso aveva dato durante un programma tv. Come prima volta direi che il risultato è soddisfacente ma sicuramente da migliorare. Buona Domenica a tutti. Ingredienti: 400 gr di farina 00, 50 gr di miele, 10 gr di sale, 20 gr di lievito di birra fresco, 1 bacca di vaniglia, buccia grattugiata di 1 limone, 220 gr di burro, 600 gr di uova per la bagna al rum: 300 gr di acqua, 220 gr di aroma rum, 150 gr di zucchero, la buccia di 1/2 limone, per la crema pasticcera:  500 ml di latte, 120 gr di tuorli, 140 gr di zucchero, 20 gr di amido di mais, 20 gr di amido di riso, 1/2 bacca di vaniglia, Procedimento: per l'impasto: nella planetaria,con il gancio, inserire tutti gli ingredienti tranne le uova e il burro. Quindi aggiungere uno alla volta le uova, alternando al burro, quindi lavorare fino a far assorbire la farina. Non aggiungere le uova tutte insieme al