martedì 25 settembre 2012

Bonét Piemontese.


Il Bonèt è un budino di antichissima tradizione Piemontese, il quale viene cotto in forno a bagnomaria.Secondo alcuni prende il nome dallo stampo per budini e flan,altri affermano invece che il nome richiami il cappello,che in Piemontese si dice bonet,perché il dolce veniva servito a fine pasto.La ricetta che vi propongo l'ho presa dal programma di Alice..Cucina e nobiltà.



Ingredienti:

5 uova;
200 gr di zucchero semolato;
200 gr di nocciole tostate;
50 gr di amaretti secchi;
50 gr di cacao amaro;
1/2 litro di latte;
1 tazza di liquore marsala;

per il caramello:

200 gr di zucchero;(a seconda dello stampo che dovrete rivestire)


Procedimento:

In un frullatore mettere le uova con lo zucchero,quindi frullarle.Aggiungere le nocciole e gli amaretti e frullarli.Unire il cacao...



..il latte e come ultimo il liquore.Frullare il tutto così da ottenere un composto omogeneo.A questo punto in una padella versare lo zucchero e lasciarlo caramellare lentamente,quando il caramello sarà pronto con movimenti molto veloci versarlo nello stampo scelto,così da rivestirlo.



Versare il composto nello stampo,rivestito di caramello,e adagiarlo in un'altra teglia,nella quale andrà aggiunta dell'acqua,così da poterlo cuocere a bagno maria nel forno.Infornare in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti.il mio forno a richiesto una cottura di 55 minuti.Il dolce sarà cotto quando avrà una consistenza budinosa.Quindi toglierlo dal forno e dal bagnomaria e lasciarlo raffreddare.Sformarlo in un piatto da portata.Io l'ho sformato quando si è staccato dalle pareti dello stampo,era ancora leggermente tiepido.




Et voilà!!


Ottimo con panna semi montata e amaretti.


Particolare.

Nota: mi raccomando quando sformate il dolce usate un piatto di portata più grande della teglia,in quando cadrà del caramello.
Stampa il post

11 Dolcetti:

Francy in cucina ha detto...

Un capolavoro! Irresistibile...

Paola ha detto...

Non l'ho mai provato il bonet, pur essendo nella mia lista "da fare" da moooolto tempo, ormai. Vado anche spesso a Torino e non l'ho mai mangiato nemmeno lì. Dovrò rimediare con la tua ricetta :)

Vanessa ha detto...

Non l'ho mai preparato ma il tuo mi ispira un sacco!!!!

Bietolin@ ha detto...

MAMMA MIA CHE GOLOSOOOOOOOO!!
DEV'ESSERE DAVVERO PAZZESCO, LO VOGLIOOOOOOOOOOOOOOOO
:-P

Damiana ha detto...

L'ho visto tante volte su riviste da cucina o programmi televisivi,ahimè però non l'ho mai preparato!prendo la ricetta e provo,almeno è collaudato da te!!Un abbraccio cara!

Gianna ha detto...

Si scioglie in bocca...

Fabiola ha detto...

è sublime!!!!!

Dana Ruby ha detto...

non l'ho mai preparato ma il tuo sembra delizioso!

Valentina ha detto...

Te lo sto mangiando con gli occhi!!!! :) Un bacione!

sississima ha detto...

bello! E' uno dei miei dolci preferiti, un abbraccio SILVIA

Milù ha detto...

Non l'ho mai fatto e neppure mangiato, solo con gli occhi me lo sto mangiando in questo momento... Grazie della tua visita, un abbraccio