venerdì 25 settembre 2009

Biscotti Calabresi ( Pastette)


Anche se in ritardo...vi propongo dei biscotti...della tradizione calabra...ideali per la colazione..con tè o latte...oppure con del vino dolce Calabrese.

Questi biscotti sono,per me,legati a un ricordo dell'infanzia. Dovete sapere che mia nonna...ogni mese....mi spediva un pacchettino....con dentro tutte le sue prelibatezze...tra cui questi biscotti..che cuoceva nel suo forno a legna.C'è da dire che avevano un gusto sublime!!

Ingredienti:

1 kg di farina per dolci;
4 uova;
300 gr di zucchero;
200 gr di olio d'oliva tipo leggero(io ho usato olio di mais);
1 bustina di ammoniaca per dolci;
scorza e succo di 1 limone;
latte q.b. per sciogliere l'ammoniaca;(latte tiepido)


Procedimento:

Impastare tutti gli ingredienti...come per la classica frolla....creando un panetto.



...dividerlo in tre...(per comodità)....

...allargare ogni parte come nella foto sotto...con una forchetta creare delle righe...facendo attenzione a non bucare la pasta....

.....con una rondella tagliarla a bastoncini...della grandezza che si desidera...oppure con altre forme a piacere....


...passare la parte superiore nello zucchero...

....e sistemarli in una teglia foderata con carta forno.

Infornare a 180° fino a quando risultano ben dorati.

Ed ecco come si presentano a cottura ultimata.

Stampa il post

14 Dolcetti:

Anonimo ha detto...

direi che ti smentisci,eccezionale,Vai cosi anche chi non si ricorda del passato e da dove proveniamo,con queste ricette lo capiamo.grazie

Mary ha detto...

Che buoni queste paste , ottimi per la colazione!

Tania ha detto...

Cotte nel forno a legna dovevano essere ancora più saporite, vero! Non le ho mai mangiate, sembrano buonissime!

cool e chic ha detto...

proverò anch'io questi biscotti...

Libri e Cannella ha detto...

Chissà che buoni!! L'ammoniaca per dolci non l'ho mai usata...però si può provare ;)

Masterchef ha detto...

Complimenti per i biscotti cara, questo premio è tutto per Te!!!!
ciao

Solema ha detto...

Ho sempre avuto paura ad usare l'ammoniaca per dolci, l'avevo anche comperata e l'ho lasciata scadere. C'è secondo te la possibilità di usare il lievito?
Buon fine settimana...

fiorix ha detto...

identici a quelli che facciamo sempre..noi li chiamiamo savoiardi,e li cuociamo proprio nel forno a legno hanno un gusto davvero unico cotti lì..buonissimi!baci

Alice4161 ha detto...

grazie a tutte...

per solema : si certo puoi usare il lievito!!...in base a questi ingredienti...devi mettere due bustoine di lievito!!


buona domenica a tutte!!

Barbara ha detto...

Perfetti per la prima colazione, da inzuppare nel cappuccino, grazie!!

Anonimo ha detto...

i biscotti che faceva mia mamma !!!!! grazie!!! potrò gustarli ancora grazie a voi.
Mi piacerebbe avere la ricetta un altro dolcetto che faceva lei, ma non so molto, ricordo solo che li impastava con il vino rosso e poi li faceva a forma di gnocchi ,li friggeva e poi li passava nello zucchero.Magari la nonna Pina li sa fare!!! ti ringrazio . Rosalba

Alice4161 ha detto...

Chiederò alla Nonna Pina e ti farò sapere.

GRazie mille a te per i commenti che mi lasci...mi fa molto piacere.

ciao a presto.

Anonimo ha detto...

mi piace questa ricetta!posso farli con lo stampo della macchina del tritacarne?la conosci?

Anonimo ha detto...

Si chiama pignolata, nella ricetta originale si ricoprono di miele.. Facilmente reperibile nel web! ;)