domenica 22 novembre 2015

Frolla alla frutta secca con confettura di fichi e crema.


Una crostata dai gusti semplici che creano un connubio perfetto per un piacevole dopo pasto.




Ingredienti: 

 per la frolla:


500 gr di farina;

200 di tpt di mandorle e nocciole;
250 gr di zucchero a velo;
250 gr di burro;
1/2 bacca di vaniglia;
40 gr di uova;
1 pizzico di sale;

per la crema pasticcera:


300 gr. di latte intero;

200 gr. di panna;
100 gr. di tuorli;
135 gr. di zucchero;
17 gr. di amido di mais;
17 gr. di amido di riso;
scorza di limone;
1/2 bacca di vaniglia; 

inoltre :


confettura di fichi;(io ho usato quella che ho preparato la scorsa estate)

panna montata; 


Procedimento:

per la frolla: Lavorare il burro con lo zucchero, unire le uova e gli aromi e infine la farina con il tpt.Far riposare in frigo almeno 2 ore.

TPT é farina di nocciole,in questo caso anche mandorle, miscelata con zucchero a velo di pari peso ad esempio: 200 gr di tpt = 100 gr di farina di frutta secca e 100 di zucchero a velo.

Una volta fatta riposare,allargare la frolla e rivestire uno stampo per crostata da 28 cm,precedentemente imburrata ed infarinata.A questo punto procedere con la cottura in bianco,quindi bucherellare la frolla e ricoprire con carta forno e ceci secchi.Cuocere a 180 ° per 15 minuti,dopo di che togliere la carta forno e i ceci e continuare la cottura per altri 15/20 minuti.
per la crema pasticcera:scaldare il latte con la panna. Nel frattempo sbattere le uova con lo zucchero,gli amidi,la scorza di limone e i semi della vaniglia.Unire il composto di uova al latte una volta raggiunto il bollore girare con una frusta fino a quando non si sarà addensata.Travasare in un contenitore ricoprire con pellicola trasparente e riporre in frigo.
composizione del dolce:Adagiare il guscio di frolla su un vassoio di portata e distribuire alla base la confettura di fichi,poi la crema pasticcera ed infine la panna montata.Decorare con cacao amaro e granella di nocciole e mandorle.

Deliziosa.



Particolare


Fonte delle ricette: la pasticceria professionale,Gianni Gasbarro.
Stampa il post

0 Dolcetti: